La Nascita

Ho iniziato a scrivere racconti a tredici anni, dopo aver incontrato uno scrittore che sosteneva che una buona storia può essere racchiusa anche solo in un foglio A4.


Ho riempito fogli A4 di storie per anni chiudendole nei cassetti, al sicuro dagli occhi di tutti. All’università ho iniziato a prendere spunto da alcune opere d’arte per scriverle. Nel lockdown ho iniziato a divulgarle pubblicandole su questo blog.

Dopo qualche mese mi sono accorta che le storie non mi bastavano piu’: i racconti erano sempre piu’ riferiti a mie riflessioni personali e legati a un modo di vedere l’arte diverso da quello scolastico, partendo dal sentire piu’ che dal sapere. Così sono nate le Esplorazioni: prima le ho messe alla prova su IG, poi ho deciso di spostarmi su YouTube, ma ho trovato la mia casa solo dopo, su Spotify.

Oggi racconto liberamente, con podcast di circa 10 minuti, cosa mi fa sentire un opera d’arte, con l’intento di avvicinare all’arte piu’ persone possibili non solo per farla apprezzare, ma per far riflettere. Qui troverai un po’ di tutto: vita, il rapporto con la morte, con gli altri, accettazione di sè, accettazione di emozioni o fatti, disquisizioni sulla parità di genere, esperienze con depressione, attacchi di panico, disturbi alimentari.. Insomma un sacco di cose che, proprio come l’arte, vediamo tutti i giorni ma su cui spesso fa paura riflettere. Bhè, ora puoi avere meno paura: puoi rifletterci con me.

Spero di leggere presto un tuo commento, una tua riflessione, qualsiasi cosa. Intanto grazie di essere qui. La tua presenza vale, il tuo ascolto conta.